Monthly Archives: February 2010

Apicoltura

Scadenza presentazione delle domande per contributi in Apicoltura in Valle d’Aosta

L’Assessorato dell’agricoltura e risorse naturali ricorda che venerdì 5 marzo prossimo scade il termine per la presentazione delle domande di contributo relative alle azioni dirette a migliorare le condizioni della produzione e commercializzazione dei prodotti dell’ apicoltura, previste dal Regolamento (CE) n. 1234/2007, per il periodo 2010-2011.

Le domande devono essere presentate all’Ufficio apicoltura dell’Assessorato, in località Grande Charrière 66 a Saint-Christophe (orario: martedì 8.30-12.30/14.30-16.30 e giovedì 8.30-12.30, gli altri giorni su appuntamento). Il bando per la concessione dei contributi, contenente tutte le indicazioni sulle azioni perseguibili e i criteri di accesso, è consultabile all’indirizzo internet www.regione.vda.it/agricoltura , nelle pagine relative all’apicoltura.


Per ogni ulteriore informazione gli interessati possono contattare l’Ufficio apicoltura ai numeri 0165.275297/0165.275298.

Allevamento Lazio

Allevamento Lazio: siglata intesa Regione-allevatori. Valentini: “nasce la casa della zootecnia”

“Siglato un protocollo d’intesa per dare certezze al comparto zootecnico”: a dirlo è l’assessore regionale all’Agricoltura, Daniela Valentini, durante la riunione di questa mattina con gli altri firmatari dell’accordo: Arsial, Associazione Regionale Allevatori, Associazione Romana Allevatori, Coop. Testa di Lepre e Latte Più.
Le parti si sono impegnate alla costituzione di un Consorzio entro il 31 di marzo. Contestualmente, il protocollo prevede che la gestione dell’impianto Arsial di Testa di Lepre, “Crz” (Centro Regionale per la Zootecnia), venga affidato direttamente al Consorzio.
“Un’operazione – ha sottolineato l’assessore Valentini – che va a garantire l’intera filiera zootecnica. Il Consorzio sarà infatti un punto di riferimento per dare più certezze e prospettive agli allevatori del Lazio e maggiori garanzie di sicurezza e tracciabilità alimentare ai consumatori”.


Azelio Marsicola, Presidente Associazione Romana Allevatori ha espresso soddisfazione: “Finalmente dopo tanti anni – ha detto – si è trovata una casa comune dove il mondo zootecnico possa operare in maniera economica e a favore della cittadinanza romana”.

Impianti di irrigazione

Sicurezza impianti di irrigazione: dalla Giunta un finanziamento di 2,2 milioni

Su proposta dell’assessore all’Agricoltura, la Giunta regionale ha approvato il finanziamento di venti opere di pronto intervento e messa in sicurezza di argini e canali di bonifica e irrigazione sul territorio lombardo.

“Si tratta – commenta l’assessore – di lavori autorizzati dopo le segnalazioni provenienti da diversi Consorzi di Bonifica, ai quali Regione Lombardia mette a disposizione 2,2 milioni di euro, che vanno a coprire il 90% dei costi complessivi”.

A beneficiare degli stanziamenti saranno i Consorzi di Bonifica Est – Ticino Villoresi, Sud Ovest Mantova, Fossa di Pozzolo, Navarolo, Dugali, Terre dei Gonzaga in Destra Po, Alta e Media Pianura mantovana, Biscia Chiodo e Prandona, Sinistra Oglio, Valle del Ticino, Colli Morenici del Garda, Muzza – Bassa Lodigiana e Miglioramento fondiario secondo grado Adda-Serio.

“Sono tutti interventi – conclude l’assessore – che consentiranno il pieno ripristino delle funzioni dei canali, strutture fondamentali per le attività agricole, ma anche di garantire la massima sicurezza agli abitati circostanti dopo i danni causati da eventi atmosferici che hanno lesionato strutture e infrastrutture, provocando danni alle singole aziende e all’economia agricola dei diversi territori”.


Cooperazione internazionale

Cooperazione internazionale: Una filiera dei suini per aiutare l’Uganda

La Giunta regionale, su proposta del presidente della Lombardia, ha approvato il terzo provvedimento 2010 di co-finanziamento di 3 progetti di cooperazione per lo sviluppo in Africa, Centro America e Medio Oriente, con riferimento alle azioni e alle tematiche collegate all’Expo 2015, ma anche alle azioni tese a sostenere l’occupazione, il reinserimento sociale e l’istruzione.
Tra i progetti sostenuti ha trovato spazio anche quello dei Padri Scalabriniani per la ristrutturazione dei locali di una clinica a Port-au-Prince, la capitale di Haiti martoriata dal recente sisma.
Si tratta di finanziamenti per complessivi 176.000 euro, che si inseriscono nell’ottica della sussidiarietà e solidarietà tra i popoli che contraddistingue la strategia internazionale regionale.

UGANDA – Il progetto prevede il trasferimento di know how per favorire l’insediamento di una filiera suinicola così come richiesto dal Governo al presidente di Regione. Il progetto, che verrà finanziato con 96.000 euro, sarà curato dall’Avsi.

IRAN – Con un contributo regionale di 30.000 euro si sosterrà un progetto dell’Università di Bergamo a Teheran, che vuole far luce sul ruolo specifico della diversità e dei diritti culturali sbloccando le dinamiche della povertà e generare uno sviluppo durevole e integrato.


HAITI – La Regione sosterrà l’intervento dell’Agenzia Scalabriniana per la cooperazione allo sviluppo che vuole ristrutturare alcuni locali di una clinica della capitale sconvolta dal sisma. Si tratta di un finanziamento di 50.000 euro, che consentirà di riattivare la clinica e rendere operativi degli spazi per la distribuzione di aiuti alimentari.