Monthly Archives: March 2009

Trento – Le montagne della frutta, mostra di etichette

Giovedì, 2 aprile alle ore 11.00 nella Sala Conte di Luna di Palazzo Roccabruna (via SS. Trinità, 24 – Trento) si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della mostra “Le montagne della frutta. Etichette 1900-1960”. L’iniziativa, realizzata dalla Camera di commercio di Trento e il Museo nazionale della montagna “Duca degli Abruzzi” di Torino, in collaborazione con la città di Torino e il Club Alpino Italiano, espone la selezione di una preziosa quanto originale collezione di etichette commerciali a tema montano di proprietà del Museo nazionale della montagna, originariamente apposte su cassette di frutta provenienti da diverse parti del mondo, in particolare dall’area nordamericana ed europea. La mostra apre una prospettiva suggestiva su una storia tutta da raccontare, fatta di un’accesa competizione commerciale combattuta a colpi di colori vivaci, ragazze sorridenti, montagne famose e tanta frutta. L’esposizione si inserisce nelle iniziative che Palazzo Roccabruna organizza per il TrentoFilmfestival. Per l’occasione saranno presenti: Adriano Dalpez, Presidente della Camera di Commercio di Trento, Aldo Audisio, Direttore del Museo nazionale della montagna “Duca degli Abruzzi” – Cai – Torino, Egidio Bonapace, Presidente del TrentoFilmfestival.


Siena – Tavola rotonda sull’agroalimentare

Lo scorso 23 febbraio presso la Sala San Pio del complesso museale Santa Maria della Scala in Siena, le istituzioni senesi hanno incontrato esponenti del mondo politico ed economico italiano sul tema dell’ agroalimentare, settore che, anche in vista dell’ Expo di Milano 2015, è da considerarsi come una risorsa fondamentale per lo sviluppo dell’economia locale e nazionale. Le istituzioni senesi, rappresentate da Maurizio Cenni, Sindaco di Siena, Vittorio Galgani, Presidente della Camera di Commercio senese e Fabio Ceccherini Presidente della Provincia di Siena, hanno incontrato Letizia Moratti, Sindaco di Milano e Commissario Expo 2015, Massimo D’Alema, Presidente della Fondazione Italianieuropei, Giuseppe Mussari, Presidente della Banca MPS, Gabriello Mancini, Presidente della Fondazione MPS, Paolo De Castro, docente dell’Università di Bologna, e Mauro Rosati, direttore Generale della Fondazione Qualivita.

La tavola rotonda è stata presieduta da Giuseppe Mascambruno, Direttore del Quotidiano La Nazione ed è stata introdotta da Luigi Verrini, Presidente della Fondazione Qualivita, e Giuseppe Nezzo, Capo del Dipartimento Mipaaf. I partecipanti alla tavola rotonda sono alcuni dei protagonisti che si sono impegnati affinché fosse proprio l’Italia ad ospitare il prestigioso evento dell’Expo 2015. Il tema dell’agroalimentare è stato trattato, infatti, soprattutto in vista dell’esposizione universale di Milano, “Nutrire il pianeta, energia per la vita” , che si terrà nel 2015 e tratterà tutto ciò che concerne l’alimentazione, dalla mancanza di cibo per alcune zone del mondo, all’ educazione alimentare, fino agli OGM, riproponendo questi temi alla luce dei nuovi scenari globali, al centro dei quali c’è il diritto ad un’ alimentazione sana e sufficiente per tutto il pianeta.

L’incontro che si è svolto al Santa Maria della Scala è stato un’occasione per dibattere le prospettive e le ricadute che l’Expo potrà avere sul territorio senese e, più in generale, sul comparto della qualità agroalimentare. L’incontro si è focalizzato principalmente su tre aspetti. Il primo ha fatto riferimento al Sistema Siena in maniera specifica: i partecipanti alla tavola rotonda hanno discusso sulle strategie che la nostra realtà locale dovrebbe implementare per affrontare il cambiamento del sistema economico in atto. Il secondo punto ha riguardato la proposta di un progetto complessivo di settore che riesca a rappresentare al meglio l’ agroalimentare italiano all’Expo 2015, per far conoscere i prodotti anche all’estero. Infine, è stato discusso e firmato un protocollo d’intesa tra Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Banca Monte dei Paschi, Fondazione Qualivita ed Expo 2015, “Insieme per valorizzare il sistema agroalimentare di qualità”, che ha lo scopo di realizzare una serie di attività inerenti la promozione e la valorizzazione del comparto agroalimentare di qualità, con particolare attenzione ai prodotti a denominazione geografica, DOP, IGP e STG.


Bellessere, ai nastri di partenza l’evento voluto da Coldiretti Campania

Ai nastri di partenza l’evento voluto da Coldiretti Campania e dalla Facoltà di Scienze Motorie dell’ Università Parthenope per offrire un momento di riflessione approfondita sulle tematiche dell’ educazione allo sport, l’ educazione alimentare.
Bellessere ha un ricco programma di eventi e seminari che si sviluppano lunedì 30 e martedì 31 nella prestigiosa sede di Villa Doria d’Angri catalizzando l’interesse di allievi, istruttori di palestre, personal trainer ma anche tanti consumatori finali che comprendono quanto sia importante impostare uno stile di vita sano basato sulla corretta alimentazione e una sana attività fisica.
L’evento ideato dal giornalista Massimo Lucidi ha registrato l’interesse di nutrizionisti e sportivi che provengono da tutta Italia per realizzare una due giorni di fitto confronto aperto, dal professore Giuseppe Vito Preside della facoltà di Scienze Motorie. Tra gli altri parteciperanno pure i noti volti televisivi, protagonisti di un continuo dibattito nazionale sul come essere in forma e vivere bene: il dietologo Luca Piretta dell’Università la Sapienza e lo scienziato Paolo Manzelli dell’Università di Firenze e il personal trainer di “Amici di Maria de Filippi” e di numerosi vip, Marco Castellano.
“Napoli, capitale della dieta mediterranea da dieci anni dà un importante contributo laureando giovani nelle discipline delle attività motorie ereditando pure l’esperienza dell’ Istituto superiore di educazione fisica; ma nel contempo deve rivendicare altrettanto impegno e professionalità grazie ad imprese impegnate nel campo del Bellessere” dichiara l’ingegner Renato Torre – Presidente di Microlab International una multinazionale che mantiene “la testa” a Pozzuoli con stabilimenti e filiali in 20 paesi nel mondo, leader nella produzione di apparecchi medico estetici.
Professionisti e amanti dello sport a confronto sulla vita sana grazie anche alle tecnologie alle nuove conoscenze, alla ricerca, dunque. Preparatori atletici, cultori fisici, professori universitari e nutrizionisti si alterneranno nei workshop che vedranno come argomento principale il benessere fisico, che punta alla bellezza.

“E’ tempo di Bellessere, una lezione di stile” si legge nella presentazione. Non basta dunque andare in palestra, magari con un personal trainer: occorre un cambiamento di modi di essere, una maggiore consapevolezza in cosa si mangia, in cosa si compra dichiara Vito Amendolara, Direttore di Coldiretti Campania che aggiunge una riflessione sulla Campania: “siamo la regione con la maggiore crescita di obesità. Dobbiamo conoscere una stagione di sensibilizzazione e consapevolezza per gli errori di una cattiva alimentazione e di una insufficiente attività motoria, specie nell’età scolare. Dobbiamo riappropriarci della sana dieta mediterranea ed educare i genitori affinché salvaguardino i loro figli dai sempre più frequenti casi di obesità infantile e, addirittura, malformazioni causate da un’ alimentazione sbagliata”.
Bellessere sarà un’occasione di una lezione di stile assicura lo stilista Ugo Cilento erede della prestigiosa griffe M. Cilento dal 1780 e sponsor della manifestazione perché la “remise en forme” è una sfida che dobbiamo vivere tutti i giorni e perché no, può essere una premessa per l’eleganza. Altri sponsor di rilievo la Provincia di Parma e MSC Crociere che da tempo si caratterizza per le belle spa a bordo delle proprie navi, prima fra tutte la “Fantasia, la nave più grande del mondo”.
I trattamenti anti age del gruppo Microlab che saranno proposti all’interno dei saloni della splendida residenza universitaria e i light buffet preferiti dai culturisti e dai personal trainer… a base di salumi Spiezia – altro partner della manifestazione – saranno particolarmente apprezzati durante le pause dei lavori.
BELLESSERE
Educare allo sport, educare all’alimentazione: una lezione di stile
Università Parthenope – Villa Doria D’Angri Via Petrarca 80 Napoli
Lunedì 30 marzo ore 9.30-18 – Martedì 31 marzo ore 9,30-13,30

info@massimolucidi.it ; segreteria@massimolucidi.it

tel. 339 8772770


Lombardia, Emilia e Toscana leader per operatori bio

Lombardia, Emilia e Toscana leader per operatori bio. Questa e altre novità su Tutto Bio 2009.

E’ uscito Tutto Bio 2009, l’Annuario del biologico in Italia alla 15a edizione con il nuovo Rapporto Bio Bank. Per il terzo anno consecutivo Lombardia, Emilia-Romagna e Toscana si confermano le tre regioni leader per numero assoluto di operatori bio. La Lombardia supera per la prima volta l’Emilia-Romagna, che rimane però l’unica regione in classifica nei primi tre posti in ben sei tipologie. Umbria, Valle d’Aosta e Marche guidano invece la classifica per densità di operatori bio ogni 100.000 abitanti. Nell’ultimo triennio è lievitato soprattutto il numero delle attività legate alla filiera corta, con tassi di crescita a due cifre: • Gruppi d’acquisto + 66% • Aziende con vendita diretta + 47% • Agriturismi + 40% • E-commerce +39% • Mense scolastiche +20% • Ristoranti +12% • Mercatini + 8% • Negozi +2%.

Sulla quindicesima edizione dell’ Annuario del biologico sono pubblicati i dati aggiornati di oltre 7.000 operatori bio in Italia, dei quali più di 2.700 legati alla vendita diretta. Sei esperienze in atto in varie parti del mondo e le riflessioni di otto “profeti disarmati”, che evidenziano l’impatto insopportabile dell’uomo sull’ambiente: W. Berry (cibo locale), S. Latouche (sobrietà), L. Mercalli (clima), H. Norberg-Hodge (glocalismo), C. Petrini (ecogastronomia), K.L. Schibel (energia), V. Shiva (biodiversità), M. Yunus (microcredito).

Tutto Bio 2009 si trova nelle Librerie Feltrinelli, nei negozi di alimenti bio, sul sito www.biobank.it  sezione Bookshop, oppure si richiede a Egaf Edizioni tel. 0543 473347.